COMUNE ALL’ATTACCO DEGLI ECOFURBI

La nostra Amministrazione Comunale parte all’attacco degli “ecofurbi” che scambiano le nostre vie per una discarica, in particolare di rifiuti ingombranti.

Dal CS del Comune: “…Nel corso della mattinata sono stati rimossi i rifiuti presenti lungo via XXV Aprile. La maggior parte del materiale, abbandonato negli scorsi giorni da ignoti, era concentrata nel parcheggio antistante l’oasi naturalistica Levadina. Tra gli oggetti raccolti con l’ausilio di un mezzo munito di un braccio meccanico vi erano anche elettrodomestici (tra cui diversi frigoriferi), macerie, materassi e mobili.
«L’inciviltà di chi tratta in modo irriguardoso il nostro territorio – ha dichiarato il Sindaco Andrea Checchi – è intollerabile. Per questo ci stiamo muovendo per contrastare duramente chi, ciclicamente, utilizza la via d’accesso a un’oasi naturalistica come “discarica a cielo aperto”. Tra le azioni che promuoveremo per debellare questa pessima abitudine vi sarà l’installazione di un sistema di videocontrollo e di dissuasori per la sosta che renderanno meno agevole l’accesso all’area. Ai nuovi interventi strutturali, che saranno supervisionati dall’Assessore Andrea Batocchio, verrà abbinato l’innalzamento dei controlli relativi allo smaltimento abusivo dei rifiuti che saranno estesi a tutto il territorio. È paradossale pensare come, pur esistendo un servizio gratuito per il ritiro a domicilio degli ingombranti, qualcuno si ostini ancora a violare le norme inquinando la città e, come nel caso dell’oasi Levadina, danneggiando le strutture comuni. Parte della recinzione nel corso del recente “raid notturno”, infatti, è stata rovinata».

Per lo smaltimento dei rifiuti ingombranti a disposizione dei residenti vi sono la piattaforma ecologica di Monticello (dal lunedì al venerdì 9‐12 e 14.30‐17 sabato 9‐12.30 e 14‐18) e il servizio gratuito di ritiro a domicilio prenotabile telefonando al numero verde 800‐578078.”

Nel nostro quartiere, l’Assessore Andrea Battocchio ha iniziato a muoversi bene, come ho già scritto su queste pagine. Purtroppo ieri abbiamo dovuto segnalare un altro caso di abbandono ingombranti al solito angolo di via Po e via Greppi. Sembra che la telecamera posizionata all’ingresso del tunnel riesca a riprendere anche quell’angolo. Speriamo che, dopo la segnalazione di Lodovico Casentini, le riprese vengano visionate e si possa risalire ai colpevoli. Purtroppo non è ancora avvenuta la promessa installazione dei cartelli dissuasori, speriamo che avvenga a breve. Sarebbe utile anche apporre il cartello “Area vodeosorvegliata” in quei luoghi dove sono già presenti le telecamere (come in via Di Vittorio): a mio parere sarebbe un ulteriore deterrente.

COMUNE ALL’ATTACCO DEGLI ECOFURBIultima modifica: 2012-08-03T12:46:32+02:00da lmenegazzi
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.