NOVITA’ IN ARRIVO PER VIA PO

Qualche buona notizia comincia ad arrivare anche in via ufficiale dalla nuova Amministrazione. Nel corso del Consiglio Comunale tenutosi ieri sera, il Sindaco Andrea Checchi ha annunciato che presto i giardinetti di via Po a Certosa saranno rimessi a nuovo. Sono stati assegnati infatti gli appalti sia per la risistemazione sia dell’area-giochi del nostro quartiere che per quella di via Di Vittorio, entrambe in cattive condizioni di manutenzione e con giochi ormai non più a norma. Per quanto riguarda l’area di via Po è inoltre prevista la messa in funzione dell’impianto di irrigazione esistente ma mai utilizzato in quanto mancante dei relativi allacciamenti, come il nostro blog aveva già appurato all’epoca dell’Amministrazione Dompè, tramite l’interessamento dell’allora Assessore alla partita, Roberto Barzacchi. Sembra insomma trovare finalmente soluzione almeno uno dei problemi aperti da lunghissimo tempo qui a Certosa. Contemporaneamente all’annuncio di questa bella novità, il Sindaco ha anche precisato che stanno partendo diversi cantieri di manutenzione stradale (speriamo che ci si ricordi anche delle vie e dei marciapiedi di Certosa), stanno per essere installate diverse fontanelle in tutto il territorio e, per quanto riguarda la sicurezza, entro l’anno vedremo concretizzarsi la figura del Vigile di quartiere.

A questo proposito ci eravamo già espressi durante la campagna elettorale: il Vigile di quartiere ha senso se si tratta di una (meglio se fossero due) persona espressamente formata per il lavoro sul territorio, a stretto contatto con i cittadini. Un rappresentante delle Forze dell’Ordine che deve essere in grado innanzitutto di osservare molto attentamente il quartiere, di conoscere per esempio i giorni di raccolta dei rifiuti, soprattutto quelli ingombranti, al fine di poter segnalare eventuali criticità, riconoscere eventuali situazioni di pericolo anche potenziale (presenza di cantieri, di alberature pericolanti o invadenti, marciapiedi o fondi stradali dissestati, segnaletica mancante o illeggibile e tutto ciò che potrebbe, anche in futuro, arrecare danno) da segnalare agli Assessori competenti o all’Ufficio Tecnico. Deve essere una persona in grado di dialogare ma anche di far rispettare le regole con gentilezza e fermezza. E, se non gli è possibile intervenire da solo su evidenti problematiche di ordine pubblico (per esempio certi fatti che sono successi in passato in piazza Tevere) deve essere subito supportato dai colleghi o dai Carabinieri. Senza queste premesse, il Vigile di quartiere potrebbe limitarsi ad essere solo una simpatica figura che si aggira per le nostre strade con un solo valore di deterrenza, valore ormai, come sappiamo, ampiamente in ribasso…

NOVITA’ IN ARRIVO PER VIA POultima modifica: 2012-09-20T21:57:00+02:00da lmenegazzi
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.