PARCHEGGIO DI VIA ADDA: LE RISPOSTE DEGLI ASSESSORI

In seguito alla nostra segnalazione sullo stato del verde del parcheggio di via Adda, al confine con Borgolombardo, sono arrivate le risposte dei due Assessori ai quali avevamo inviato la nostra e-mail. La prima è la risposta dell’Assessore ai Lavori Pubblici Simona Rullo (giunta via e-mail, mentre la seconda è un commento al post, chè è già stato pubblicato in tempo reale su Certosa Today ma al quale vogliamo dare il giusto risalto:

Buongiorno Luciana,
In questi mesi sono stata impegnata sulla redazione del triennale, ormai pubblico. Potrai vedere che gli interventi a Certosa sono programmati come più urgenti e ricevono 800000 euro di investimento. In merito agli interventi di manutenzione verde ordinario, come credo ti abbia già segnalato l’assessore competente, sono stati inseriti in programma ma ci sono aree della città ancora più degradate che hanno priorità. Si tratta di uno squisito problema di tempo, perché lo staff di giardinieri deve provvedere a tutto. Riteniamo che entro fine anno giardino e parcheggio saranno sistemati, nel migliore dei casi anche prima.
Buona giornata

Simona Rullo

Cara Luciana il problema del parcheggio sotto casa tua è ormai ben noto, sia io che Simona vi abbiamo fatto diversi sopralluoghi. A San Donato però esistono delle realtà che non hanno la stessa visibilità in rete ma che meritano interventi altrettanto importanti da parte di un’Amministrazione che deve rispondere alle esigenze di tutta la città e non solo a quelle di chi alza di più la voce.
A Poasco le erbe avevano coperto non solo i camminamenti ma anche le piazze, per non parlare della pista ciclabile, altre vie di San Donato erano invece infestate dall’ambrosia, pianta fortemente allergenica, ed abbiamo ritenuto opportuno procedere prima con quelle.
A tal proposito, colgo qui l’occasione per sollecitarvi a segnalare altre zone che necessiterebbero un diserbo in modo da programmare tutti gli interventi necessari.
In questo periodo, inoltre, all’avvicinarsi del ritorno dell’ora solare, ho preferito dare priorità al taglio dei rami che oscurano il cono di luce dei lampioni, soprattutto quelli che dovrebbero illuminare i marciapiedi di più frequente utilizzo, operazione ancor più necessaria adesso che molti lampioni sono stati installati in posizioni diverse da quelle dei precedenti.
Per quanto riguarda il parcheggio di via Adda interverremo non appena possibile, entro i prossimi due mesi sicuramente, nel Piano delle Opere Pubbliche, pubblicato in questi giorni, troverai ben 250.000 euro (oltre gli 800.000 euro per la riqualificazione di tutto il quartiere Certosa) destinati all’ampliamento del giardino della scuola di via Greppi con la conseguente sistemazione dell’area.

Andrea Battocchio

Innanzitutto ringraziamo i due Assessori per le loro celeri e circostanziate risposte. Probabilmente non ci siamo spiegati bene in merito alle nostre richieste. Sicuramente vorremmo che il parcheggio fosse in qualche modo rifatto dato lo stato di degrado dei suoi manufatti (in particolare il marciapiede e i cordoli, nonchè la pavimentazione che cede a causa delle rogge sottostanti ammalorate) ma, per il momento, chiedevamo solo di sollecitare la ditta incaricata alla cura del verde di fare semplicemente il suo dovere, cioè il normale taglio dell’erba con la macchina apposita e un temporaneo diserbo “di massima” con decespugliatore o chimico. Nulla di più, e solo per mantenere un minimo di decoro e pulizia, cosa che avevamo chiesto già a luglio con una e-mail all’Assessore Battocchio datata 25/07/12, notando che gli interventi di taglio dell’erba si erano diradati per non dire fermati del tutto (e la prova evidente è la differenza tra il prato dell’attiguo giardinetto di San Giuliano e le nostre aiuole). Ci fa molto piacere, ovviamente sapere (almeno così si capisce dal commento dell’assessore Battocchio) che si procederà a una ristrutturazione del parcheggio in concomitanza con l’allargamento del giardino della scuola e che per questi lavori siano stati stanziate ulteriori somme, ma nel frattempo non può fermarsi la normale manutenzione, ed è questo ciò che chiedevamo, compresa qualche informazione sullo stato delle tombinature sottostanti il parcheggio e previsioni di intervento su questo specifico problema.

Sappiamo benissimo che non è solo Certosa ad avere problemi ma noi siamo un blog che si occupa di questo specifico quartiere, non degli altri, così come il Comitato Quartiere Certosa si occupava, com’è ovvio, del nostro quartiere e non di altri, come per esempio Poasco (che peraltro ha il suo comitato istituzionale che ha sempre – com’è naturale – perorato la causa di Poasco e non certo di Certosa o Metanopoli e via dicendo). Ovviamente noi continueremo a dar voce a un quartiere che non ne ha mai avuta e che per almeno dieci anni non ha visto nè lavori pubblici nè manutenzioni. Continueremo perchè questa è la “mission” che ci siamo dati. Non abbiamo mai alzato la voce nè “urlato più forte”, nè come blog nè come comitato, agendo sempre nel rispetto di leggi e regolamenti. Non siamo mai scesi in piazza (nemmeno con Dompè sindaco) nè abbiamo fatto sit-in davanti al Comune nè siamo mai entrati in aula consiliare con cartelli e striscioni, come invece altri comitati hanno fatto. Comitati che comunque agivano e agiscono nell’ambito della normale dialettica tra Amministratori e Amministrati: compito dei cittadini attivi dovrebbe essere quello di portare alla luce i problemi (ognuno per l’ambito che si è scelto, che sia la Campagnetta oppure via Fermi oppure un intero quartiere) mentre quello degli Amministratori pubblici dovrebbe essere quello, ovviamente, di contemperare le legittime esigenze di tutti cercando, per quanto possibile, di non scontentare nessuno.

Per quanto riguarda la segnalazione di altre zone di intervento sul verde, ripetiamo quelle già più volte segnalate sia dal blog sia dal Comitato: via Greppi, la fascia di verde parallela alla via Emilia in corrispondenza di via Volturno, l’area attorno al laghetto (vedi il blog Per Certosa che già anni orsono segnalava il degrado delle sponde) e il parcheggio ex-Pirelli. Per quest’ultimo il Comitato aveva già chiesto, ed ottenuto, in passato un’ ordinanza del Sindaco che imponeva alla proprietà di mantenere pulita l’area. A seguito di quella richiesta la proprietà ripulì il parcheggio e fece una vera e propria opera di disboscamento. Questi sono i temi che a noi del blog appaiono più evidenti in tema di verde pubblico ma, in mancanza di un comitato di quartiere, bisognerebbe indire un’assemblea pubblica per conoscere eventuali ulteriori problematiche.

Vi ringraziamo dell’attenzione dedicata al nostro quartiere e rimaniamo a disposizione per ogni evenienza.

L.M.

PARCHEGGIO DI VIA ADDA: LE RISPOSTE DEGLI ASSESSORIultima modifica: 2012-10-26T13:21:00+02:00da lmenegazzi
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.