CANTIERI E DISAGI PER I CITTADINI A CERTOSA

IMG00773-20130907-1736.jpgSorpresa, stamattina, in via Adda. Una serie di cartelli di divieto di sosta annunciano l’asfaltatura (a tratti, non integrale) di gran parte della via.  Se da un lato gli abitanti della via sono già in emergenza con la mancanza di posteggi per il protrarsi del cantiere della scuola di via Greppi (che comunque costringerà a rinunciare in modo permanente a circa 15 posti-auto), ora devono anche subire il cantiere di riasfaltatura di via Adda (se non sbagliamo di Italgas) che impone il divieto di sosta in tutta la via da martedì. Dato che è previsto brutto tempo, calcoliamo che tale cantiere  si protrarrà più di quanto previsto. Gli abitanti della zona non sapranno, a questo punto, dove parcheggiare le automobili. Un’attenta programmazione dei lavori (cronoprogramma) avrebbe forse consentito di sfalsare i due cantieri, facendo partire quello di via Adda solo dopo che fosse concluso quello di via Greppi e fossero stati ripristinati almeno i posti-auto in linea lungo il lato della scuola. Questa mancanza di programmazione, oltre al fatto che il cantiere di via Greppi è rimasto sospeso per ben tre settimane nel mese di agosto con conseguente ripresa delle attività in coincidenza col rientro degli abitanti dalle ferie estive, sta rendendo la vita impossibile a chi abita e lavora in zona.
 
Inoltre ci chiediamo quale sarà la qualità del lavoro che Italgas si sta preparando a realizzare. A detta di un operaio col quale abbiamo parlato, i lavori dovrebbero occupare solo due giorni. Via Adda però presenta problematiche molto serie in fatto di sottoservizi impiantistici, in particolare la rete fognante. La sua vetustà, i continui interventi su diversi tipi di rete, dal gas alla fibra ottica, hanno notevolmente danneggiato il substrato sul quale viene realizzato l’asfalto. Al momento attuale sono presenti diversi avvallamenti e notevoli crepe. Ci chiediamo a che serva rifare semplicemente lo strato superficiale, per di più in zone limitate, mentre andrebbe rifatto completamente sia il sottofondo che lo strato d’usura.
 
A questo proposito abbiamo già scritto una e-mail all’assessore ai Lavori Pubblici, Simona Rullo, e abbiamo comunicato la situazione ad alcuni vigili urbani. Speriamo che l’Assessore riesca a prendere in mano la situazione e imporre non solo uno slittamento del cantiere di asfaltatura e un sollecito a terminare entro tempi brevi il cantiere di via Greppi, ma anche un serio lavoro di ripristino della via Adda, sfiancata da continui interventi sulle reti.
IMG00774-20130907-1737.jpgNella foto a sinistra: il marciapiede ormai ultimato con l’allargamento del giardino della scuola (mancano ancora la recinzione e tutti gli arredi stradali). Verranno recuperati i parcheggi in linea lungo il marciapiede.
Nella foto sotto: i lavori in via Greppi al di là della recinzione. Lo spostamento dell’asse stradale comporterà la perdita di circa 15 posti-auto.
 IMG00775-20130907-1738.jpg
CANTIERI E DISAGI PER I CITTADINI A CERTOSAultima modifica: 2013-09-07T21:13:26+02:00da lmenegazzi
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.