LAVORI A CERTOSA: L’ASSESSORE RISPONDE

Continua il cantiere dello spostamento di via Greppi, che risulta ancora chiusa al traffico, mentre genitori e bambini che frequentano le elementari passano sul marciapiede appena realizzato. Fino alla settimana scorsa, come documentato da un nostro post, a questo cantiere si affiancava quello dell’asfaltatura di via Adda, con i conseguenti disagi. Per scongiurare che iniziasse anche questo secondo intervento, il 7 settembre avevamo scritto all’Assessore ai lavori Pubblici Simona Rullo, che ci ha risposto nel giro di qualche giorno. Nella sua e-mail, l’Assessore ci spiega il motivo di questa sovrapposizione:

“il cantiere purtroppo si è protratto oltremodo non solo a causa della chiusura estiva (a me risultano due settimane e non tre) ma anche a problematiche sui sottoservizi, che hanno dilatato ulteriormente i tempi. Sai bene che quando si va nel sottosuolo, si trovano sorprese, che non sono mancate in questa occasione: condotte di cui nessuno sapeva niente, fondazione in CA delle vecchie case di greppi che hanno ostacolato i lavori,…”

Un problema ulteriore è rappresentato dal fatto che il committente del cantiere di via Greppi non è il Comune ma la società Milco s.r.l., che realizza l’opera a scomputo oneri del cantiere ex-Bull. Questo, purtroppo, è un problema che si ripresenta puntualmente nei cantieri di opere realizzate a scomputo, e quello di via Greppi non ha fatto eccezione.Va da sé che, in ogni caso, i ritardi in edilizia sono all’ordine del giorno e l’ufficio tecnico dovrebbe tenerne conto nella programmazione dei lavori.  Sicuramente, poi, via Greppi sarà migliore di prima e il giardino della scuola praticamente raddoppierà la sua superficie con gran beneficio dei bambini.

Nella sua lettera, l’Assessore ci ricorda inoltre che ci saranno lavori di ristrutturazione nel quartiere che interesseranno anche la via Adda e il suo parcheggio, del cui degrado ci siamo lamentati. Ma, ci chiediamo, quali sarebbero i lavori di riqualificazione del quartiere di cui ogni tanto si parla? Quelli per i quali furono stanziati 800.000 euro e di cui, per ora, non sappiamo nulla? Sarebbe interessante avere più informazioni in merito, sia per capire quali lavori sono effettivamente previsti, sia le tempistiche, per quanto approssimative. Sappiamo infatti che si attende che entrino alcuni oneri per poter iniziare, ma non si capisce ancora quali e, pertanto, quanto sarà ancora lunga l’attesa. Sarebbe inoltre importante che gli abitanti della zona possano essere fatti partecipi di un’eventuale risistemazione dell’area. L’Assessore prosegue poi con alcune considerazioni in merito probabilmente alle problematiche scaturite dal video inviatoci da Daniele Borriero. Apprendiamo così che:

“in questi giorni è in atto il passaggio in carico dei giardini (pulizia e diserbo) ad Amsa. Lo stesso vale per il verde, che ora è in straordinaria e non in ordinaria. (…) Chiedo al comune di san giuliano se può procedere contestualmente a una pulizia straordinaria delle loro pertinenze”

A quanto sembra di capire, insomma, il parcheggio (se a quest’area l’Assessore si riferisce quando parla dei “giardini”) dovrebbe entrare in manutenzione ordinaria e così anche il verde annesso. Attendiamo ancora dunque, sperando che nel frattempo almeno venga fatta una pulizia straordinaria del parcheggio e delle zone limitrofe e che prima o poi ci sia maggiore informazione riguardo i futuri progetti su Certosa.

LAVORI A CERTOSA: L’ASSESSORE RISPONDEultima modifica: 2013-09-18T21:41:08+02:00da lmenegazzi
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.