ORE 8.30: I BAMBINI VANNO A SCUOLA E PASSA L’AMSA

20141030_082128 (1) 20141030_082148 20141030_082214 20141030_082217 20141030_082358

 

Giovedì 30 ottobre, ore 8.30. Come ogni giovedì i bambini si avviano verso la scuola di via Greppi, e come ogni giovedì, in contemporanea, arriva…AMSA. Puntuale come non mai il mezzo meccanico, che avrebbe tempo dalle 7,00 fino alle 9,00 per fare il suo lavoro, appare all’orizzonte, accompagnato da un vigile urbano. Un quarto d’ora di pura follia: i genitori non sanno dove lasciare l’auto, il vigile minaccia multe per divieto di sosta, le mamme e i papà spostano in tutta fretta i veicoli inventando parcheggi improbabili o entrando contromano nella via. In mezzo a spruzzi d’acqua e rumore assordante inizia così il giovedì dei bambini e delle loro famiglie, che aggiungono ai problemi quotidiani anche questo assurdo stress, con la paura di trovare sul cruscotto l’odiato foglietto del vigile e preoccupati di non far rimanere coinvolti i bimbi nel valzer di manovre azzardate delle auto che si spostano per far spazio al mezzo dell’AMSA.

Una situazione paradossale che già molti genitori hanno denunciato al Comune e ai Vigili Urbani, facendo passare anche la voce su Facebook. Ieri il Comitato Di Vittorio/Parri/Certosa ha scritto agli Assessori competenti per chiedere di spostare l’orario del passaggio dei mezzi. Ha risposto l’Assessore Battocchio, assumendosi l’impegno di chiedere ad AMSA il cambiamento. Basterebbe davvero poco: che la pulizia iniziasse alle sette proprio in via Greppi, per esempio, quando i bambini non ci sono ancora, oppure che venisse spostata alle nove meno un quarto. Incredibile che per una cosa tanto ovvia e tanto semplice ancora una volta i cittadini devano attivarsi in tanti, telefonare, scrivere, agire a livello di comitato. Anche per problemi che, se non fosse assurdo, sembrerebbero creati ad arte per mettere le famiglie in difficoltà.

20141030_082538

ORE 8.30: I BAMBINI VANNO A SCUOLA E PASSA L’AMSAultima modifica: 2014-10-31T17:36:07+01:00da lmenegazzi
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento