IN PROGETTO I MURALES IN VIA GREPPI: I VECCHI NEGOZI RIVIVRANNO SUL MURO DELLA FERROVIA

cittadino 041114 murales

 

Prendi un muro un po’ anonimo, troppo lungo, troppo grigio, il muro del tunnel ferroviario di via Greppi. Prendi dei cittadini un po’ nostalgici, molto creativi e sognatori, che vogliono bene al loro quartiere e hanno un’idea. Prendi un social network e un Assessore che raccoglie l’idea. Ecco nascere un progetto per riqualificare il muro, dare spazio all’immaginazione, recuperare la memoria storica di Certosa, rallegrare un retro urbano un po’ desolato anche se fa da quinta alle principali istituzioni del quartiere: la scuola e la chiesa.

Sul grigio del calcestruzzo dovrebbero così apparire, secondo le intenzioni dell’Assessore e Vicesindaco Massimiliano Bella, le immagini dei vecchi negozi di Certosa, quelli che furono sacrificati, assieme ai caseggiati che li ospitavano, per far spazio alla nuova viabilità del quartiere, ai nuovi marciapiedi, al verde. Interventi belli e necessari che però non hanno cancellato il ricordo di quegli spazi che non erano solo commerciali, ma anche vero punto di riferimento e aggregazione per chi è nato qui o per chi in quegli anni già viveva nel quartiere. Anni che iniziavano con la cifra 19 e che forse non erano migliori di questi però hanno significato molto per tanti di noi. Ci vorranno mani molto esperte, sensibilità davvero creative e rispettose della memoria degli abitanti per ricreare con i pennelli la vivacità di quelle vetrine e della vita che vi si svolgeva attorno. Speriamo che si riesca a trovare qualcuno all’altezza del compito, che non è solo decorativo, e soprattutto che si sappia poi conservare e proteggere in modo adeguato i nuovi murales che saranno patrimonio della memoria collettiva del nostro quartiere.

IN PROGETTO I MURALES IN VIA GREPPI: I VECCHI NEGOZI RIVIVRANNO SUL MURO DELLA FERROVIAultima modifica: 2014-11-07T20:49:12+01:00da lmenegazzi
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento