VORREMMO UNA SAN DONATO SENZA CIRCHI CON ANIMALI (COME DA REGOLAMENTO)

resize

Esuliamo per una volta dai temi del quartiere per parlarvi di una questione che riguarda i nostri amici animali. In questi giorni, sul campo sportivo “Squeri”, si è insediato nuovamente un circo che utilizza gli animali. Nelle sue pubblicità, questo circo si vanta di essere un “circo con animali”. Prima delle feste, su proposta di una nostra concittadina, abbiamo attivato una petizione per far sì che la città di San Donato non ospiti più circhi con animali. Crediamo infatti che gli animali del circo, sovente esotici, non certo da allevamento o da compagnia, vengano utilizzati in modo assolutamente contrario alla loro natura selvaggia, costretti a subire un addestramento che li sottopone a fatiche estenuanti e gratuite, talvolta a vere e proprie torture, come ben illustrato sul sito della L.A.V. http://www.lav.it/cosa-facciamo/animali-e-spettacoli/circhi  Tutto ciò non per rispondere ad esigenze primarie dell’uomo (come, per esempio, l’alimentazione) ma al puro scopo di divertire. Noi pensiamo che non ci sia nulla di divertente e di istruttivo nel vedere lo sfruttamento a cui sono sottoposti questi animali, nati per essere liberi e non per essere sedati e costretti in gabbie a continui spostamenti, in climi completamente diversi da quelli a cui erano abituati. Oggi il circo si è evoluto e ha raggiunto nuove vette espressive anche senza utilizzare gli animali per catturare l’attenzione degli spettatori, basta ricordare i grandi successi del Circ du Soleil.

Per di più il Regolamento per il benessere degli animali del nostro Comune vieterebbe già questi spettacoli. L’articolo 16, infatti, così recita: “1. E’ vietata su tutto il territorio comunale qualsiasi forma di spettacolo o di  o privato effettuato con o senza scopo di lucro che contempli, in maniera totale o parziale, l’utilizzo di animali di qualsiasi tipo.” Purtroppo il Regolamento stesso si contraddice al comma 2, dove si afferma:”2. Per quanto concerne gli animali di cui al comma 1, è consentito l’attendamento esclusivamente a circhi nel rispetto dei requisiti prescritti dalla Commissione CITES, istituita presso il Ministero dell’Ambiente, con sua delibera del 10 maggio 2000, “Criteri per il mantenimento di animali nei circhi e nelle mostre viaggianti”, emessa in ottemperanza alla Legge n. 426 del 9 dicembre 1998.”.

Perchè mai si faccia un’eccezione per i circhi non è chiaro, ma forse si può capire. Fatto sta che, per noi, il comma 1 dovrebbe essere prevalente e vorremmo fare di San Donato una città libera dai circhi che usano animali. Per questo motivo invitiamo a firmare la petizione, che finora, tra cartacee e digitali, ha superato le 200 firme. Ma ce ne vogliono di più! Potete firmare on-line a questo indirizzo:

https://www.change.org/p/al-sindaco-di-s-donato-mil-se-andrea-checchi-e-all-assessore-andrea-battocchio-vogliamo-che-la-citt%C3%A0-di-san-donato-milanese-non-ospiti-pi%C3%B9-circhi-e-spettacoli-con-l-utilizzo-di-animali?utm_campaign=friend_inviter_chat&utm_medium=facebook&utm_source=share_petition&utm_term=permissions_dialog_true&share_id=hxrCgssTqE

Non fate mancare la vostra firma!

 

VORREMMO UNA SAN DONATO SENZA CIRCHI CON ANIMALI (COME DA REGOLAMENTO)ultima modifica: 2015-01-12T17:48:50+01:00da lmenegazzi
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento